Pineto. A Torre Cerrano ci si prepara per l’estate Sistemazioni e restauri ambientali a partire dalla cartellonistica

14 Febbraio 2013 00:200 commentiViews: 11

A Torre Cerrano ci si prepara per l’estate
Sistemazioni e restauri ambientali a partire dalla cartellonistica

In questi giorni nel laboratorio botanico di Silvi del Professore Antonio Antonucci sono state realizzate le tavolette di riconoscimento delle piante del giardino mediterraneo della Torre del Cerrano. Le Guide del Cerrano, Alberto MiccadeiMario CipolloneJoceline Sciamanda, hanno collaborato con pregevole impegno alla lavorazione delle tavolette lignee e del loro posizionamento all’interno del Giardino Mediterraneo in prossimità di Torre Cerrano.
Le tavolette hanno la funzione non solo di far conoscere il nome delle piante a coloro che vogliono visitare il giardino, ma anche di creare un’orienteering botanico (orientamento botanico) per le scuole e per i turisti che visiteranno prossimamente in primavera e in estate l’Area Marina Protetta.
Si tratta di un intervento posto in opera volontariamente dal Prof. Antonucci e dalle tre Guide del Cerrano per avere supporti didattici utili alle attività didattiche che in primavera ed in estate crescono enormemente, prima da parte delle scuole e poi con l’arrivo dei turisti.
Il programma delle visite per privati o scuole resta invariato per ora rispetto alla attività invernale, con uscite differenziate per temi quasi tutti i giorni, e tutti gli orari sono reperibili sul sito ufficiale del Parco marino (www.torredelcerrano.it) all’apposita pagina dei programmi denominata “Vivi la Torre“.
“E’ probabile che nel corso della primavera, grazie all’azione instancabile delle Guide del Cerrano, – commenta il Presidente Benigno D’Orazio – si riesca ad aggiungere qualche ulteriore giornata di visita su nuove tematiche. E’ opportuno, quindi, mantenersi aggiornati attraverso il sito ufficiale dell’AMP”.
Proprio sul sito ufficiale dell’AMP, tra l’altro, in questi giorni è stato attivato il primo modulo di esplorazione geografica che, nel tempo, si svilupperà in un vero e proprio GIS con servizi vicini a quelli di un vero e proprio Sistema Informativo Territoriale. Un elemento essenziale per chi vuole visitare le nostre zone ed ha bisogno di informazioni precise e dettagliate sui luoghi da visitare.


print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi