NASCE IL PRIMO CONSORZIO DI PROMOZIONE TURISTICA (DMC) A CARATTERIZZAZIONE AMBIENTALE: RIVIERA DEI BORGHI D’ACQUAVIVA

22 Febbraio 2013 22:550 commentiViews: 13

NASCE IL PRIMO CONSORZIO DI PROMOZIONE TURISTICA (DMC) A CARATTERIZZAZIONE AMBIENTALE: RIVIERA DEI BORGHI D’ACQUAVIVA

Grande soddisfazione è stata espressa dal Presidente del

Parco Marino Torre del Cerrano Benigno D’Orazio

Dopo alcuni mesi di preparazione nasce il primo Consorzio di promozione turistica (DMC) a caratterizzazione ambientale: il Riviera dei Borghi d’Acquaviva. L’idea di dar vita a questo progetto prende il via in occasione del convegno, svoltosi a Pineto lo scorso 27 ottobre, durante il quale è stato presentato il progetto finalizzato al raggiungimento della Carta Europea per il Turismo sostenibile nelle aree protette.

Da lì, si è sviluppata un’animazione di tutti i portatori di interesse che, attraverso forum e tavoli di lavoro, si è concretizzata nel Riviera dei Borghi d’Acquaviva, primo assoluto in Abruzzo. Si tratta, inoltre, del primo Consorzio Turistico a caratterizzazione Ambientale, come ben definito nelle sue finalità:

“Il Consorzio si propone di attuare i principi della Carta Europea del Turismo Sostenibile, adeguandoli al contesto locale. Pertanto, il Consorzio è impegnato ad attuare strategicamente lo sviluppo del Turismo sostenibile definito come qualsiasi  forma di sviluppo, pianificazione o attività turistica che rispetti e preservi nel lungo periodo le risorse naturali , culturali e sociali e contribuisca in modo equo e positivo allo sviluppo economico ed alla piena realizzazione delle persone che vivono, lavorano o soggiornano nelle aree protette. In questo contesto il Consorzio rappresenta lo strumento operativo, mediante il coinvolgimento di istituzioni, associazioni no-profit ed operatori turistico-commerciali affinché le aree protette aderenti ottengano il riconoscimento di “Parco Certificato” al livello Europeo”.

Oltre 300 tra albergatori, balneatori, commercianti, artigiani, ma anche tanti produttori eno-gastronomici, sono coinvolti su un territorio che investe la costa adriatica da Silvi a Roseto degli Abruzzi, nonché l’area delle vallate del Fino e del Vomano.

Un ruolo fondamentale sarà dunque svolto dal Parco Marino Torre del Cerrano, che detiene il 30 % delle quote societarie e si pone come autentico motore dello sviluppo turistico locale.

Soddisfazione è stata espressa dal Presidente dell’AMP, avvocato Benigno D’Orazio: “E’ un’iniziativa che abbiamo sostenuto sin dall’inizio e siamo orgogliosi di parteciparvi. Poniamo al centro del Consorzio l’idea di un partecipato sviluppo sostenibile. Il nuovo organismo rappresenta al meglio l’idea di un parco che si occupa della tutela e del rispetto della natura, ma che diviene esso stesso motore del turismo e dello sviluppo sostenibile. Ringrazio tutti i partecipanti al Consorzio – conclude D’Orazio – che hanno dato prova di voler reagire all’attuale fase di recessione economica, ponendo in essere strumenti innovativi fondati su un lavoro sinergico ed unitario con le istituzioni”.

Il Consorzio ha eletto Presidente il signor Gino Aretusi, presidente della locale associazione degli albergatori, mentre l’avvocato D’Orazio rappresenterà l’Area Marina Protetta nel Consiglio d’ Amministrazione.

Pineto, 22 febbraio 2013

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi