Giulianova. S. Stefano Banca Marche -Gruppo Tercas Amicacci Giulianova 64-71

13 Febbraio 2013 23:240 commentiViews: 9

S. Stefano Banca Marche -Gruppo  Tercas Amicacci Giulianova  64-71

Il derby dell’Adriatico và al Giulianova  dopo un grande duello sportivo ed un tempo supplementare:che partita ragazzi !

S. Stefano Sport Banca Marche
Brown 8 , Kyle9 , Nulens , Tanghe12 , Stella 2, Cimarelli , Manning8 , Gim19 ,     Hall 6 , Calò .

Gruppo Banca Tercas:

De Maggi2 ,Aubry,Minella  ,Gemi 2, Marchionni 26 , Turlo 23 , Accorsi,Belaid 2 ,

Miceli 9 ,Macek 7 ,Bandura  ,Biondi

Arbitri: Graziani – Ferrarini – Restuccia

Parziali: (9-16) (19-17) (21-12) (14-18)= 63-63  T.S.=64-

In un palazzetto gremito e assordante ,il Gruppo Tercas Amicacci ,fà sua l’intera posta in casa della Capolista e dopo una gara vibrante .

La Banca Tercas Amicacci vince e convince nel derby dell’Adriatico .Il Gruppo Tercas,, con un Marchionni,rigenerato e pimpante,superlativo in cabina di regia .Turlo,il gigante di Pescara a dominare in  cielo ed in terra  con i suoi mirabolanti tentacoli e il gran lavoro di Coach De Luca che ha preparato la squadra  con tanta dedizione  ed l’ha ricompattata quasi fosse un santone.Ebbene tutto questo  ha surclassato il confronto con i cugini Marchigiani ottenendo un successo che ha un grandissimo valore morale ,una rivalsa se vogliamo , ai tanti incidenti di percorso accaduti nel corso della stagione.Vincere contro la Capolista e sul loro terreno ha un altro e più importante sapore.Certo non è cambiato granchè,resta sempre una stagione tribolata e incidentata ma questo risultato ci dice una cosa importante : siamo sulla strada giusta,anzi siamo stati sempre sulla strada giusta  e senza tutte le peripezie avremmo avuto un ‘altra classifica.

.Il Gruppo Tercas ha vinto perché è arrivato al derby talmente carico da elettrizzare tutto il palazzetto.La voglia di fare risultato e la caparbietà di volerlo a tutti i costi  è stato troppo forte e finalmente non ci sono stati colpi a sorpresa che ne hanno rovinato l’esito.

La gara inizia e si intuisce subito che il Gruppo Tercas ha una marcia in più .Vola in attacco e si chiude ermeticamente in difesa .Miceli,Turlo,Macek,De Maggi,e Marchionni spingono come indemoniati.La gara prende subito il largo con la Banca Tercas a far da lepre e la Banca Marche il cacciatore..Coach De Luca si accorge subito che l’unica pecca è uno spento Macek e lo toglie per un più brillante Gemi.Il Giulianova chiude con un + 7(9-16),Nel secondo quarto il ritmo non cambia ma è il Santo Stefano ad arginare riuscendo a recuperare un canestro e si và al riposo lungo con il punteggio di 28-33.

Si ritorna in campo e,a questo punto ,la squadra allenata da coach Ceriscioli si ricorda d’essere la  regina del Campionato , spinta da i suoi fuoriclasse,Brown,Tanghe e il Coreano Gim  riescono a riportare le sorti in parità ed anzi ad allungare ,mentre i Giuliesi s’infrangono sul  loro pressing asfissiante  .+ 4 per i padroni di casa(49-45).

Sembra fatta per la Capolista ma è un fuoco di paglia.Marchionni ,incita i suoi, torna  in cabina di regia e complice il gigante Turlo in stato di grazia(23 canestri e 21 rimbalzi),il Gruppo Tercas si riporta in parità ,mentre il Palasantostefano sembra il girone dantesco degli urlatori.A fil di sirena,Belaid,ha la palla del sorpasso ma l’emozione del rientro(fermo da 4 turni) blocca la palla sul ferro e  ricaccia l’urlo in gola anche a tutta la panchina,finisce il tempo: 63 a 63, e si và ai supplementari . Coach De Luca e dall’altra parte coach Ceriscioli rinserrano le fila .Da una parte c’è la consapevolezza di voler a tutti i costi la gara e fare l’ultimo sforzo.Da parte Marchigiana ci sono molti falli e molte energie spesema è la Capolista.Così iniziano i 5 lunghi minuti ma si avverte  subito il sapore della vittoria .Il Gruppo Tercas aumenta d’intensità con il Capitano a dettare i tempi  verso il sospirato e meritato traguardo .Una forza d’urto d’insieme che tramortisce gli avversari  e porta anche due fuoriclasse,Tanghe e Manning,a commettere il 5 fallo.Coach Ceriscioli butta dentro tutto quello che ha e strilla e sbraita per scuotere i suoi,ma il Gruppo Tercas dice che basta,il tempo dei regali è finito,tramontato e chiude una bellissima gara sul punteggio di 64 a 71.A sugellare il tutto un applauso scrosciante ad entrambe le contendenti  da un pubblico sportivo.Cosa aggiungere se non che il nostro coach ha visto giusto e che il lavoro alla fine  premia.La vittoria meritata è da ascrivere a questo connubio solido tra tutti i componenti :la Società,il Tecnico e gli Atleti tutti. Un connubio cementato dal grande Gruppo Tercas che ,col tempo,potrà solo migliorare ed avere tante soddisfazioni .Per quanto riguarda la Capolista credo sinceramente che abbiano subito qualche fischio di troppo ,ma non è questo il motivo della sconfitta.Penso piuttosto ad un errore di valutazione nei confronti del Gruppo Tercas Amicacci.Il Santo Stefano ha  la migliore squadra del Campionato ,ha un’ottimo Tecnico e sicuramente saprà riprendersi in fretta.

Appuntamento a Sabato prossimo contro il  Cantù di coach Malik

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi