Abruzzo. Parte a Tollo il compostaggio domestico Risparmio e tutela dell’ambiente

14 Febbraio 2013 22:370 commentiViews: 12

12 febbraio 2013

Parte a Tollo il compostaggio domestico

Risparmio e tutela dell’ambiente

Il Comune di Tollo, nell’ambito delle proprie iniziative volte a promuovere uno sviluppo economico sostenibile e rispettoso della qualità ambientale, ha deciso di dare il via al   progetto di compostaggio domestico per i cittadini che possiedono un’area verde. Con questo progetto si andrà a recuperare tutta la frazione umida dei rifiuti domestici, in modo tale da ridurre alla fonte la produzione dei rifiuti destinati allo smaltimento agli impianti. Sarà inoltre possibile il riutilizzo del terriccio fertilizzante (compost) come concime sulle stesse aree.

“L’obiettivo è duplice per l’Amministrazione comunale, risparmiare sul costo del trasporto e dello smaltimento – spiega il Sindaco Angelo Radica – e il miglioramento della qualità dell’ambiente grazie alla diminuzione dei gas di scarico dei mezzi pesanti. Al progetto di compostaggio domestico possono aderire tutte le famiglie che possiedono un terreno o anche solo un giardino. Si potrà utilizzare l’apposita compostiera o anche semplicemente una buca. L’incentivo offerto è sostanzioso. Il regolamento premia chi fa il compostaggio con uno sconto sulla tassa per i rifiuti pari al 15% del totale. Secondo i nostri calcoli, con un’adesione del 10% delle nostre famiglie il Comune risparmierà 8mila euro annui per il trasporto e lo smaltimento in discarica”.

L’Amministrazione si augura di poter contare sull’adesione di almeno centodieci famiglie già a partire dall’anno in corso. Il compostaggio è un processo naturale che trasforma gli scarti vegetali e la frazione umida dei rifiuti in terriccio, da utilizzare come fertilizzante per l’orto e il giardino. Tale processo consiste nella decomposizione e umificazione delle sostanze organiche per opera di macro e microrganismi che, per essere efficienti, necessitano d’ossigeno. Tra le materie che si possono compostare gli scarti di cucina, avanzi di frutta, verdura, carne, pesce, fondi del caffè, gusci d’uovo, piccole ossa, scarti del giardino e dell’orto, foglie secche, fiori appassiti, sfalci erbosi essiccati, ramaglie di potatura.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi