Teramo. La Buona Sanita: Neurochirurgia .Bilancio attivita’ 2012.

5 gennaio 2013 19:300 commentiViews: 16

La Buona Sanita:

Neurochirurgia .Bilancio attivita’ 2012.

Presso La U.O.C. di Neurochirurgia di Teramo diretta dal Dott, Danilo Lucantoni sono statieseguiti nell’anno 2012,  600 interventi di chirurgia maggiore e circa 300 di chirurgia minore. Bilancio molto soddisfacente  secondo quanto dichiara il primario  Dott. Lucantoni, che pone la stessa Unita’ Operativa tra le migliori e piu’ produttive in assoluto  in Abruzzo  ma anche in riferimento a tutto il Centro Sud, con pazienti provenienti da altre regioni e tasso di occupazione costante del 100%.La piena funzionalita’ di ambulatori neurochirugici  negli Ospedali di Sant’Omero, Atri e Giulianova ha consentito un controllo territoriale  sulle patologie di riferimento, costante e capillare.

Le patologie trattate cosiddette maggiori spaziano dal trattamento di neoplasie cerebrali con ausilio di tecniche di Neuronavigazione, trattamento di patologia vascolare (aneurismi e MAV encefaliche) al trattamento di patologia neoplastica della colonna vertebrale e patologia degenerativa e traumatica della colonna stessa vertebrale in ogni suo aspetto.Le minori sono riferibili a patologie del sistema nervoso periferico.

Molto importante secondo il Primario è il fattivo rapporto di collaborazione raggiunto con la U.O.D. di Radiologia interventistica diretta dal dott, Di Egidio e con il Servizio di Anestesia e Rianimazione diretta dal Dott. Orsini  per il raggiungimento di livelli altissimi nel trattamento combinato  di aneurismi e mav cerebrali con marcata riduzione sia della mortalita’ che della morbilita’ dei pazienti affetti da gravi forme emorragiche cerebrali

.Da segnalare il notevole incremento di interventi con  particolari tecnichemininvasive per il trattamento di patologie degenerative del rachide e  di riparazione di fratture vertebrali con cementificazione percutanea definita cifoplastica  che consentono dove possibile effettuarla , la precoce mobilizzazione dei pazienti con riduzione dei tempi di degenza ed allettamento, a completamento di tutti gli altri trattamentipiu’ complessi  chirurgici dedicati alla patologia traumatica della colonna vertebrale.

Tutto cio’ continua il Primario, grazie  al grande lavoro svolto dal personale infermieristico della U.O. ed all’Equipe medica  composta da sei Dirigenti Medici, ed al supporto costante dell’Alta Direzione Aziendale che doverosamente  va ringraziata.

Secondo Lucantoni i risultati ottimali numerici e qualitativi gia’ raggiunti potranno sicuramente essere  migliorati nei prossimi anni potenziando l’organico medico adeguandolo  agli standard numerici di altre U.O. di Neurochirurgia  consentendo un maggior ricambio per  la attivita’ di sala operatoria,  aggiornamenti del personale medicopiu giovane dedicato a sempre piu’ nuove tecnologie  nel campo delle attivita’ di Neurochirurgia.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi