Teramo. L’oncologia teramana è stata al centro di un lungo incontro che si è tenuto questa mattina, tra il Direttore Generale della Azienda Sanitaria Locale, il Direttore del Dipartimento delle Discipline Mediche e autorevoli rappresentanti del Tribunale per i Diritti del Malato della Provincia di Teramo.

16 Gennaio 2013 23:430 commentiViews: 9

L’oncologia teramana è stata al centro di un lungo incontro che si è tenuto questa mattina, tra il Direttore Generale della Azienda Sanitaria Locale, il Direttore del Dipartimento  delle Discipline Mediche e autorevoli rappresentanti del Tribunale per i Diritti del Malato della Provincia di Teramo.

Molti sono stati i punti analizzati e altri sono emersi, sono state riepilogate e annunciate decisioni e linee strategiche. I fatti più importanti e che riguardano più da vicino la collettività sono riportati di seguito.

1)     Sono stati intrapresi progetti per l’acquisto di una nuova strumentazione all’avanguardia quale la macchina ad ipertermia

2)     E’ già a buon punto l’iter dell’appalto-concorso per l’ampliamento strutturale del Day- Hospital Oncologico del Presidio Ospedaliero di Teramo

3)     Finalmente, dopo anni di attesa, a fine marzo 2013  la ASL di Teramo sarà dotata del servizio di HOSPICE, tanto importante e urgente per le necessità dei pazienti oncologici.

4)     Infine è in fase avanzata la Gara per l’Acquisizione del Servizio PET-TAC.

16 gennaio 2013

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi