Teramo. “Crescita e lavoro, a Teramo l’economista Yoram Gutgeld”

29 Gennaio 2013 02:080 commentiViews: 8

Crescita e lavoro, a Teramo l’economista Yoram Gutgeld”

Martedì 29 gennaio il direttore della McKinsey incontrerà sindaci e amministratori della provincia. Alle 18 il convegno all’hotel Abruzzi sull’‘Abruzzo che sarà’

TERAMO – Crescita, lavoro, i nodi della crisi e quale sviluppo per ‘L’Abruzzo che sarà’. Saranno questi i temi al centro degli incontri con l’economista israeliano Yoram Gutgeld in programma a Teramo martedì 29 gennaio.

Senior partner e direttore della società di consulenza McKinsey, autore de “La ricetta McKinsey per rilanciare l’economia italiana”, è stato collaboratore di Romano Prodi per la “Fabbrica del Programma” nel 2006 e di Matteo Renzi nel 2012 (sua la proposta di abbassare di cento euro le tasse pagate dagli italiani che hanno un reddito inferiore ai 2mila euro). E’ candidato alla Camera dei Deputati in Abruzzo per il Partito Democratico.

Nel primo pomeriggio di martedì, Gutgeld incontrerà sindaci e amministratori del Teramano per confrontarsi su dati e scenari dell’attuale congiuntura economica nei territori della provincia.

Poi alle 18, nella sala convegni dell’hotel Abruzzi (viale Giuseppe Mazzini), sarà relatore all’incontro ‘Crescita e Lavoro. L’Abruzzo che sarà’. Insieme a lui, intervengono tra gli altri Giovanni Legnini, capolista del Partito Democratico alla Camera dei Deputati in Abruzzo, e il candidato teramano del Pd al Senato della Repubblica, Renzo Di Sabatino. Modera il dibattito, il sindaco di Castellalto Vincenzo Di Marco.

Teramo, 28 gennaio 2013

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi