Mosciano Sant’Angelo. Arrestati due ROM del luogo per detenzione al fine di spaccio di stupefacente

29 Gennaio 2013 23:370 commentiViews: 3

Arrestati due ROM del luogo per detenzione al fine di spaccio di stupefacente

I Militari della Stazione di Mosciano Sant’Angelo, agli ordini del Maresciallo Aiutante Paolo Gentile, unitamente ai colleghi del Nucleo Operativo e Radiomobile di questa Compagnia, nel tardo pomeriggio di ieri 28 gennaio 2013, hanno arrestato in flagranza di reato con l’accusa di detenzione al fine di spaccio di sostanza stupefacente in concorso, due ROM del luogo, DI ROCCO Alfredo, 27enne, già noto per fatti di giustizia ed un minore, del quale, per questioni di opportunità, non vengono fornite le generalità. I militari, nel corso di un mirato servizio, hanno bloccato i due giovani che, dopo una ispezione degli effetti personali eseguita d’iniziativa, sono stati trovati in possesso di complessivi grammi quarantotto di “eroina”, un bilancino di precisione e trecentosettanta euro in contanti, verosimile provento dell’attività di spaccio, il tutto sottoposto a sequestro. Tutto il materiale è stato rinvenuto in una buca scavata ad hoc nei pressi della loro abitazione, proprio per evitare il ritrovamento in caso di perquisizioni delle Forze dell’Ordine.

Dopo le formalità di rito, per DI ROCCO Alfredo si sono aperte le porte del Carcere di Castrogno in attesa dell’udienza di convalida, mentre il minore è stato tradotto presso il Centro di Prima accoglienza dei Minori di L’Aquila.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi