Cultura & Società

Le risorse d’acqua di Flora Amelia Suàrez

Ap – Commenti

Le risorse d’acqua

di Flora Amelia Suàrez

L’acqua è una fonte di vita primaria per l’uomo e per tutti gli esseri viventi. La maggior parte del nostro pianeta è ricoperta di acqua; la maggiore percentuale di essa si trova nei mari, negli oceani e nelle zone polari. La percentuale di acqua più alta si trova nel mare, ma trattandosi di acqua salata, non può essere utilizzata per irrigare i campi o dissetare le persone, per cui non è sufficiente per mantenere l’agricoltura e soddisfare il fabbisogno del mondo.

Gli esperti prevedono che, in futuro non molto lontano, la mancanza d’acqua sarà un problema a livello mondiale; la percentuale di persone che soffriranno la mancanza d’acqua è destinata ad aumentare drasticamente. Ad essere colpiti dalla scarsità idrica non saranno solo i paesi africani, ma anche quelli asiatici, comprese le zone arabe, con conseguenze gravi per la popolazione; secondo gli studiosi, infatti, la percentuale di bambini che si ammaleranno a causa della disidratazione aumenterà quasi del 10%. Le malattie più frequenti che colpiscono per mancanza di acqua sono la diarrea e la malaria, per cui gli scienziati di tutto il mondo si sono messi al lavoro per fronteggiare eventuali epidemie. Inoltre, per far fronte a queste previsioni, i governi di tutto il mondo, ogni anno stanziano enormi quantità di denaro per finanziare progetti e lavori utili alla riduzione del problema dell’acqua.

L’AMREF (African Medical and Research Foundation) – fondata in Kenia nel 1957 (dal medico inglese Michael Wood) – è la principale organizzazione sanitaria privata, senza fini di lucro, presente in Africa Orientale. Lo staff tecnico e multidisciplinare con oltre 800 persone, composto per il 97% da personale africano, gestisce oltre 140 progetti di sviluppo, in Kenya, Tanzania, Uganda, Somalia, Etiopia, Ruanda, Sudan, Mozambico e Sudafrica. Ci sono 12 uffici internazionali in Europa, USA, Canada, che collaborano con la sede centrale di Nairobi. Al problema dell’acqua, l’Amref sta rispondendo attraverso una serie di progetti ed iniziative fortemente innovative. L’obiettivo fondamentale è realizzare nuovi pozzi, cisterne e acquedotti per conservare l’acqua della pioggia, al fine di salvare e risparmiare milioni di vite umane. La pioggia è gratis ed è una risorsa a livello mondiale.

Le attività ed i progetti di AMREF rientrano in 6 aree di intervento identificate come prioritarie dalle comunità locali: 1- Acceso all’acqua e igiene. 2- Salute della famiglia. 3- Servizi clinici, risposta alle emergenze. 4- Formazione del personale sanitario. 5- HIV/AIDS, tubercolosi, malattie sessualmente trasmissibili. 6- Malaria. I sostenitori di AMREF Italia sono oltre 120.000. Molti noti personaggi del mondo dell’arte, della cultura, dello spettacolo e dello sport, contribuiscono personalmente alla crescita di AMREF con la loro testimonianza e collaborazione.

Come possiamo notare, l’acqua è la risorsa più importante del pianeta, si può far a meno di tante cose, ma non dell’acqua, per cui stiamo attenti a cose semplici come i rubinetti delle nostre case, ad esempio chiudere il rubinetto quando ci laviamo i denti, insaponiamo i piatti; lasciar scorrere l’acqua senza che venga utilizzata è un spreco; tentare se è possibile di acquistare i sanitari con i dispositivi di scarico a risparmio. Infine quando passeggiando nei parchi vediamo una fontanella, da cui l’acqua potabile scorre dal rubinetto lasciato aperto, chiudiamola, arriverà un’altro che berrà e poi la chiuderà … Speriamo!

image_pdfimage_print
Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.