INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLA E NELLA LINGUA ITALIANA Convegno di scopo per una legge di scopo

30 Gennaio 2013 22:580 commentiViews: 13

INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLA E NELLA LINGUA ITALIANA

Convegno di scopo per una legge di scopo

Sala delle Colonne della Camera dei Deputati -Via Poli 18, Roma

Venerdì 8 febbraio 2013 dalle ore 10.00 alle 19.00 circa



Venerdì 8 febbraio alla Camera dei Deputati, nella Sala delle Colonne in Via Poli 18 a Roma, dalle 10 alle 19 si terrà il convegno per patrioti italiani ed europei “Internazionalizzazione della e nella lingua italiana”.

Questo Convegno si pone, idealmente, in continuità con quello organizzato dalla Crusca “Fuori l’italiano dall’università?”. Ma, al contrario di quello, non vuole essere solo un convegno di intellettuali, ma anche e soprattutto un convegno politico. Che dà risposte politiche non facendo l’errore di separare l’inglese dalle Potenze che lo parlano e, quindi, dai crescenti privilegi che esse acquisiscono a danno degli altri popoli come, invece, ritiene di fare il Politecnico di Milano, che non insegnerà più in lingua italiana dal 2014 e di cui si dovrebbero ormai occupare i ministeri degli Interni e della Difesa. A titolo esemplificativo basti ricordare che, mentre l’enclave britannica di Gibilterra, in Spagna, ha 27.000 abitanti, l’illustre Polimi consegnerà ai Paesi anglosassoni 40.000 cervelli italiani ogni 5 anni.

E’ quindi un convegno legato ad una legge, la C 5683 presentata dai Radicali a prima firma Beltrandi, che dà risposte precise sia alla difesa e valorizzazione della lingua italiana e delle eccellenze italiane (costituzione dei Poli del Bello e del Buono) che alla costruzione del federalismo europeo e mondiale, e che quindi salvaguardi dal monopolio linguistico anglosassone la diversità delle lingue dei popoli del mondo. Diversità linguistica che in Europa è messa a rischio dall’oligopolio linguistico anglo-franco-tedesco.

Il Convegno sarà suddiviso in sezioni:

– MISTIFICAZIONE, MENZOGNA, COLONIZZAZIONE. L’impero della mente.
– ATTENTATI AI DIRITTI LINGUISTICI DEGLI ITALIANI. La via giudiziaria in Italia e in Europa.
– I POLI DEL BELLO E DEL BUONO. Rilancio mondiale dell’eccellenza italiana: dal “Made in Italy” al “Fatto in Italia”
– PER UN FEDERALISMO LINGUISTICO EUROPEO E MONDIALE
Il Convegno si avvarrà dei contributi di: Accademia delle Belle Arti di Roma (Gerardo Lo Russo), Massimo Arcangeli, Marco Beltrandi, Maria Agostina Cabiddu, Umberto Carpi, Pino Caruso, Robert Phillipson, Tove Skutnabb-Kangas, Nicolò Cristaldi, Nicola Da Settimo, Luciano De Crescenzo, Nyima Dhondup, Gambero Rosso (Carlo Ottaviano), Giovanni Fasanella, Dario Fo, Paolo Gentili, Claudio Giovanardi, Paolo Grossi, Italradio (Paolo Morandotti), Áron Lukács, Bernardo Magnini, Martina Mazzotta, Daniele Mazzacani, On. Roberto Menia, Museo italiano-americano (Umberto Mucci), Giorgio Pagano, Società Dante Alighieri (Alessandro Masi), Università dei Sapori (Annalisa Fioroni), Pietro Trifone, Università che vogliamo (Mario Fiorentini), Corrado Veneziano, Andrea Verde, con le conclusioni di Marco Pannella.

Ringraziamo il Prof. Massimo Cacciari, Daniela Finocchi del concorso letterario Lingua Madre e il Prof. Gianluigi Beccaria per i loro contributi scritti/registrati che non potranno essere trasmessi durante il convegno, ma che faranno parte degli atti.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi