Giulianova. Progresso Giuliese accusa l’Amministrazione di aver oscurato due allegati di una delibera. Sindaco e Assessore alla Trasparenza: nulla di più falso. Negli allegati non c’è nessun nome eccellente.

5 gennaio 2013 20:460 commentiViews: 6

Progresso Giuliese accusa l’Amministrazione di aver oscurato due allegati di una delibera. Sindaco e Assessore alla Trasparenza: nulla di più falso. Negli allegati non c’è nessun nome eccellente.

file: allegato a


° file: allegato b

In merito a quanto sostenuto da Progresso Giuliese in un recente documento secondo il quale il Comune avrebbe omesso di pubblicare sul sito istituzionale gli allegati di una delibera per coprire un “cognome eccellente”, il sindaco Francesco Mastromauro e l’assessore Archimede Forcellese affermano: “è un’accusa ridicola che dimostra ancora una volta quanto vani siano i tentativi di Progresso Giuliese per screditare l’Amministrazione comunale”.

Punto primo: va subito detto – continuano Sindaco e Assessoreche la questione riguarda le schede, indirizzate alla Regione Abruzzo, per la quantificazione delle spese e dei danni a seguito della nevicata del febbraio 2012. Relativamente ai soggetti privati, il Comune ha semplicemente raccolto le richieste pervenute girandole alla Regione. Punto secondo: gli allegati non sono stati pubblicati per un mero problema tecnico del quale abbiamo investito la società che gestisce il servizio e che interverrà già lunedì. Ultimo e più importante punto: Progresso Giuliese avanza l’ipotesi che gli allegati non siano stati pubblicati per nascondere un nome eccellente. Nulla di più falso perché nelle schede incriminate, allegate al presente comunicato, non ci sono nomi e quindi non c’è proprio nulla da nascondere. Rimane invece il fatto, questo si grave, di una politica che usa e abusa di sospetti e veleni”.

Per verificare ciò – concludono il sindaco Mastromauro e l’assessore Forcellesesarebbe bastato fare un accesso agli atti e constatare come stanno davvero le cose. Ma ormai è chiaro come, in assenza di una qualsiasi idea politica per la città, Progresso Giuliese abbia imboccato la strada del fango da buttare addosso alla Giunta Mastromauro nella vana speranza di fare breccia sull’opinione pubblica. I consiglieri Francioni, Ciafardoni e Maddaloni dovrebbero fare molta attenzione nel parlare di trasparenza anche perché non l’hanno mai rispettata. Infatti, gli esponenti di Progresso Giuliese, pur avendo contribuito ad approvare l’anagrafe pubblica degli eletti, non hanno mai messo a disposizione le loro dichiarazioni dei redditi. E questa si che è una omissione significativa”.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi