Giulianova. CGIL: Presso il Comune di Giulianova succedono cose strane.

15 Gennaio 2013 21:240 commentiViews: 9

Comune di Giulianova: quattro Dirigenti che giocano alle 3 carte

Presso il Comune di Giulianova succedono cose strane, finalmente si è arrivati a concludere l’iter delle progressioni orizzontali dei dipendenti, previste dal CCNL e dalla contrattazione decentrata.

Il ruolo dei Dirigenti era quello di valutare i lavoratori, nel modo piu’ oggettivo possibile, ma cosa è successo ?

Lo stesso Dirigente per gli stessi dipendenti per lo stesso anno ha dato una valutazione differente, per cui il lavoratore per un verso è stato valutato positivamente e per l’altro negativamente, valga per tutti l’esempio dei dipendenti della manutenzione.

L’accordo decentrato prevede che nei confronti della valutazione effettuata dal Dirigente il dipendente puo’ fare ricorso scritto, entro 15 giorni il Dirigente puo’ confermare o modificare, con parere motivato, la valutazione iniziale.

Cosa è successo ? alcuni dei ricorrenti sono stati ascoltati altri no, per quali motivi ?

In questo caso si è palesemente ignorato un accordo sottoscritto.

Il 19/12/2012 la scrivente chiedeva, come prevede il contratto decentrato, la graduatoria di merito, quanti lavoratori avessero fatto ricorso, se c’erano modifiche della valutazione e con quali argomenti, nella stessa missiva denunciavamo i diversi comportamenti dei Dirigenti, a tutt’oggi nessuna delle nostre domande hanno avuto una risposta.

Vorremmo chiedere all’Amministrazione, perché dichiarare che nel Comune ci sono delle eccellenze e poi mortificare quei settori insieme ai lavoratori e lavoratrici ?

Pensiamo che il ruolo di un’Amministrazione sia quello di valorizzare tutti i dipendenti affinché i servizi erogati ai cittadini siano i piu’ efficienti possibili.

Siamo consapevoli che con le varie “riforme” della P.A. sono state ridotte sensibilmente le risorse agli Enti Locali, ma non dimentichiamo che i lavoratori hanno il contratto bloccato fino al 2014, con una perdita considerevole di retribuzione.

Il venir meno del senso di giustizia mortifica ancor di piu’ il lavoratore dipendente, che sente la propria condizione non al centro delle tematiche in discussione nel dibattito politico.

Come FP CGIL metteremo in campo tutte le iniziative che riterremo opportune affinché il lavoro torni ad essere il problema centrale da affrontare, nel Comune di Giulianova sul problema sopra richiamato ed altri che sono ancora sul tappeto incalzeremo la giunta affinché dia delle risposte in senso positivo alle questioni da noi sollevate.

Teramo li 15/01/2013                                                               il segretario prov.le

( Amedeo Marcattili )

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi