Cultura & Società

Chieti. “Quattro passi” nei sotterranei dell’antica Teate La via Tecta di Chieti sotto il Palazzo de’ Mayo di Flora Amelia Suàrez

Ap – Effemeridi

“Quattro passi” nei sotterranei

dell’antica Teate

La via Tecta di Chieti

sotto il Palazzo de’ Mayo

di Flora Amelia Suàrez

Chieti, Palazzo de’ Mayo, numero civico 121 al Corso Marrucino. Dopo essere stati identificati, ci hanno accompagnato alla sala ove era in corso una conferenze sulla Chieti sotterranea, con proiezione di un video.

Dalle guide dello Speleo Club Chieti, gentili e professionali, siamo stati poi accompagnati attraverso via Tecta (o via coperta), inaugurata lo scorso 31 agosto dalla Fondazione Carichieti. Prima di “avventurarci” nel percorso, ci hanno fatto indossare i caschi di protezione; una volta messi al sicuro, l’Archeologa Prof.ssa Marida De Menna (foto di gruppo) ci ha parlato di questo meraviglioso mondo sotterraneo della città di Chieti.

La Via Tecta è una galleria ipogea (foto) di epoca romana, che si trova nei piani interrati del seicentesco Palazzo de’ Mayo; conservata per 45 metri di lunghezza e 4 metri circa di altezza e che, con i cunicoli collegati, ha uno sviluppo di 90 metri.

Per entrare in uno dei cunicoli (foto) bisogna camminare accovacciati in un ambiente molto angusto: è una sensazione indescrivibile e di grande effetto.

La visita della Via Tecta, nell’esplo-razione archeologica e speleologica, è possibile grazie alle valenti guide dello Speleo club Chieti, che da qualche tempo, l’ultimo sabato di ogni mese, accompagnano i visitatori – massimo 15 persone per gruppo – con prenotazione obbligatoria.

Visita guidata nella Chieti sotterranea >

image_pdfimage_print
Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.