Bussi sul Tirino. “UTILIZZAZIONI FORESTALI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE IN AREE DESIGNATE PER LA CONSERVAZIONE DELLA NATURA”

30 Gennaio 2013 21:040 commentiViews: 14

“UTILIZZAZIONI FORESTALI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE

IN AREE DESIGNATE PER LA CONSERVAZIONE DELLA NATURA”

Domani, 31 gennaio, Sala Consiliare del Comune di Bussi sul Tirino

Assergi 30/01/2013 – E’ stato raggiunto il numero massimo di adesioni ammissibili per la giornata studio “Utilizzazioni forestali a basso impatto ambientale in aree designate per la conservazione della natura”, che si terrà domani, 31 gennaio, a Bussi sul Tirino (PE) presso la sala Consiliare del Comune. La giornata studio costituisce il quarto ed ultimo appuntamento organizzato dal Parco Nazionale del Gran sasso e Monti della Laga in collaborazione con l’Accademia Italiana di Scienze Forestali, la Federazione degli Ordini dei Dottori Agronomi e Forestali d’Abruzzo, l’Associazione Laureati Italiani in Scienze Forestali e la Società Italiana di Selvicoltura ed Ecologia Forestale, con l’obiettivo di individuare percorsi tecnico-scientifici  e normativi che possano consentire, in ultima analisi, di integrare le esigenze della conservazione con le attività agrosilvopastorali.

Presideuta dal Prof. O. Ciancio, dell’Accademia Italiana di Scienze Forestali, ed introdotta dal Prof. P. M. Corona dell’Università della Tuscia, la giornata sarà aperta dal saluto del Direttore dell’Ente, Marcello Maranella, del Sindaco di Bussi, Marcellino Maria Chella, del Presidente della Federazione degli Ordini dei Dottori Agronomi e Forestali d’Abruzzo M. Di Pardo, del Coordinatore Regionale del CFS, G. Paolella, del responsabile del CTA del Parco, Paesani e del Presidente della Cooperativa Il Bosso, C. Moscone.

Si susseguiranno quindi gli interventi: “Selvicoltura e utilizzazioni legnose nel quadro della gestione sostenibile delle risorse forestali in aree protette: prospettive innovative” (L. Portoghesi, Università della Tuscia); “Utilizzazioni forestali in aree protette: il caso del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga” (D. Di Santo, PNGSML), “Soluzioni tecniche innovative per utilizzazioni forestali a basso impatto ambientale e sicurezza dei cantieri” (S. Baldini, Unione Nazionale per l’Innovazione scientifica Forestale), “Qualificazione e certificazione del materiale legnoso ottenuto da utilizzazioni forestali” (M.C. D’Orlando, Regione Friuli Venezia Giulia),  “Utilizzazioni forestali a basso impatto ambientale e filiera delle produzioni legnose: l’esperienza del Trentino” (R. Masè, Provincia Autonoma di Trento).

La sessione pomeridiana, presieduta dal Prof. Marco Marchetti (Università del Molise), vedrà affrontate  tematiche quali: “Produzioni forestali in aree protette: considerazioni economiche in una prospettiva di sostenibilità e valorizzazione dei prodotti” (D. Pettenella, Università di Padova), “Utilizzazioni forestali a basso impatto ambientale in aree protette: il punto di vista delle imprese boschive” (C. Franceschi, Associazione Italiana Energie Agroforestali); “Ruolo delle biomasse forestali in aree protette per utilizzi a fini energetici” (B. Lasserre, Università del Molise), “Progettazione e direzione dei lavori di utilizzazione forestale in aree protette: il punto di vista dei professionisti” (G. Martello, Consiglio dell’Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali).

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi