Abruzzo. Sulla nostra Penisola la pressione è in diminuzione a causa dell’arrivo di un nucleo di aria molto fredda proveniente dall’Europa

19 Gennaio 2013 19:070 commentiViews: 9

Sulla nostra Penisola la pressione è in diminuzione a causa
dell’arrivo di un nucleo di aria molto fredda proveniente
dall’Europa
centrale che, a partire dalle prossime ore, darà luogo alla
formazione di un vortice depressionario sulle nostre regioni
peninsulari, a cui sarà associata una nuova fase di maltempo che
interesserà soprattutto le regioni centro-meridionali e la Romagna e
sarà caratterizzata da una nuova diminuzione delle temperature con
nevicate fino a bassa quota. Anche sulla nostra Regione è atteso un
progressivo peggioramento delle condizioni atmosferiche a partire
dalle prossime ore con nuvolosità in aumento sul settore occidentale
con precipitazioni anche a carattere di rovescio e nevicate al disopra
dei 600 metri, tuttavia con il passar delle ore è previsto un
progressivo abbassamento della quota neve e un graduale peggioramento
delle condizioni atmosferiche anche sul settore centro-orientale con
rovesci, anche a carattere temporalesco e nevicate al disopra dei 500
metri, in calo intorno ai 300-400 metri nel corso della nottata e
nella mattinata di venerdì. La giornata di venerdì risulterà
piuttosto fredda e perturbata su gran parte della nostra Regione con
precipitazioni stavolta più frequenti sul settore orientale e sulla
Valle Peligna dove assumeranno carattere nevoso al disopra dei 300-400
metri ma, nel corso della giornata, non si escludono rovesci di neve
fin verso il fondovalle e, localmente anche in pianura, specie in caso
di precipitazioni intense. Un graduale miglioramento delle condizioni
atmosferiche è atteso a partire dalla nottata di venerdì e nel corso
della giornata di sabato, tuttavia il miglioramento risulterà ancora
una volta a carattere temporaneo in attesa di un nuovo peggioramento
atteso nella giornata di domenica, peggioramento che favorirà però
un graduale aumento delle temperature anche sulla nostra Regione. L3

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali di cielo
nuvoloso con annuvolamenti più consistenti sul settore meridionale e
nell’aquilano. La tendenza è verso un progressivo aumento della
nuvolosità a partire dal settore occidentale con precipitazioni in
intensificazione, nevose intorno ai 600 metri, in graduale calo a
quote più basse nel corso della nottata. Tra la serata e la tarda
nottata è previsto un graduale peggioramento del tempo anche sul
versante orientale della nostra Regione con rovesci, localmente a
carattere temporalesco, nevosi intorno ai 500 metri, in progressivo
calo intorno ai 300-400 metri nel corso della nottata. Rovesci di neve
tonda (graupeln) fino in pianura. Tra la mattinata e il tardo
pomeriggio di venerdì, a causa di un ulteriore calo delle
temperature, non si escludono rovesci di neve, localmente misti a
pioggia, fino in pianura. Un graduale miglioramento delle condizioni
atmosferiche è previsto nel corso della nottata di venerdì e nella
giornata di sabato, tuttavia sarà ancora una volta una fase
temporanea in attesa di un nuovo peggioramento delle condizioni
atmosferiche atteso nella giornata di domenica.

Temperature: In diminuzione, anche sensibile dalla nottata.

Venti: Inizialmente deboli o moderati dai quadranti occidentali,
tuttavia dalla serata tenderanno a provenire dai quadranti
settentrionali rinforzando.

Mare: Generalmente mosso con modo ondoso in ulteriore aumento.

[1]

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi