Simona Lo Iacono, magistrato e scrittrice: “Dai libri ho imparato a guardare la realtà”

16 Agosto 2011 10:270 commentiViews: 804
Simona Lo Iacono, magistrato e scrittrice: “Dai libri ho imparato a guardare la realtà”

Fra le uscite estive della Cavallo di Ferro editore si segnala “Stasera Anna dorme presto“, il secondo romanzo di Simona Lo Iacono, che da 14 anni è giudice presso il tribunale di Siracusa e attualmente dirige la sezione distaccata di Avola. In un’intervista di Fattitaliani.it rivela come “Scrivere e fare il magistrato sono due occupazioni che hanno finito col sovrapporsi e approfondirsi a vicenda. La vita è sia nella realtà sia nella trascrizione della realtà… è la letteratura a consentirmi di giudicare, perché è dai libri che ho imparato a “guardare” la realtà, a intraprendere viaggi nell’anima, a non dare mai per scontato un punto di vista”.
Sul rapporto con i personaggi che racconta nei libri dice: “Si sovrappongono a tutto, sono indisciplinati, ossessivi e reclamano spazio anche quando la vita quotidiana si opporrebbe alla loro esistenza. Quindi ogni romanzo ha avuto premonizioni diverse, ogni narrazione è nata sotto segni differenti”. Si autodefinisce “meridionale per volontà nel senso che faccio mie le radici, difendo la memoria, sono e continuo a essere tutto il passato che mi ha preceduto, tutte le dominazioni, le incursioni,le razzie e gli splendori. Sono volontariamente una siciliana innamorata della propria terra. Ma al tempo stesso rifuggo da alcune ritorte abitudini, da alcune mentalità silenti e radicatissime, da alcuni immobilismi che hanno fatto della mia isola un immenso animale preistorico”.
print
Condividi:

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi