Abruzzo

Abruzzo. Vendemmia, eccellente per produzione e qualità

Vendemmia, eccellente per produzione e qualità

Anche se per i dati definitivi si dovrà aspettare il mese di ottobre, le prime previsioni e le temperature ancora estive fanno ipotizzare un’annata ricca di soddisfazioni per la vendemmia abruzzese. Stando alle stime di queste ultime settimane, l’annata, comunque leggermente in ritardo,  regalerà dal 5% al 7% in più di prodotto ad una qualità eccellente, soprattutto grazie al mancato attacco di parassiti della vite, che quest’anno sono stati inferiori alla norma. <<Il grosso della produzione – almeno per quanto riguarda il Montepulciano – arriverà comunque a maturazione entro i primi giorni di ottobre, solo allora si potrà fare un bilancio definitivo della vendemmia>> sottolineano all’ufficio vitivinicolo della Coldiretti Abruzzo <<in questo momento è in corso la raccolta delle uve da vino precoci, soprattutto chardonnay e pecorino, che stanno dando negli ultimi anni grandi soddisfazioni>>. E nel panorama del vino abruzzese, sembrano spuntare anche nuove realtà. <<E’ in fase di decollo la Doc Abruzzo, che consentirà sotto un unico nome di commercializzare tutti i vitigni autoctoni>> sottolinea la Coldiretti <<un passo importante per dare più visibilità e immagine ai nostri vini>>. Tornando alla quantità, nella regione si stima una produzione di circa tre milioni di ettolitri di vino, sempre che vengano mantenute le condizioni climatiche attuali.

image_pdfimage_print
Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.