Bellante. Carabinieri: arrestato per resistenza e violenza

20 marzo 2017 20:590 commentiViews: 16

Alle ore 02.00, a Bellante e Teramo, i militari del N.O.R. e della Stazione Carabinieri di Bellante, hanno tratto in arresto, E, A. M- classe 1982, domiciliato a Bellante, nullafacente, censito, per minaccia, resistenza violenza nei confronti di pubblici ufficiali.

Il predetto, ospite di un connazionale, con il quale hanno passato tutta la serata a bere, quindi in evidente stato di alterazione psico-fisica dovuto all’ingestione di bevande alcoliche, dopo aver scacciato il proprietario di casa che ha chiesto aiuto è stato soccorso da personale sanitario, nei confronti dei quali si è scagliato inveendo ripetutamente nei loro confronti, sia nelle fasi preliminari al trasferimento a mezzo ambulanza all’ospedale civile di Teramo, sia nel pronto soccorso, mettendolo a soqquadro, dove lo stesso respingeva con forza qualsiasi intervento medico a suo favore.

Nella circostanza, lo stesso E-.M, dopo aver più volte minacciato i militari intervenuti, si scagliava nei loro confronti colpendoli con alcuni calci agli avambracci cagionando lesioni giudicate guaribili in gg. 5 ciascuno.

A causa dello stato di alterazione psicomotoria del soggetto, in preda a un raptus particolarmente violento, anche autolesionistico, gli stessi militari utilizzavano lo spray irritante in dotazione, riuscendo così ad immobilizzarlo ed a trarlo in arresto.

Dopo le formalità di rito il prevenuto – su disposizione della competente autorità giudiziaria – è stato tradotto presso la casa circondariale di Teramo, in attesa di essere sottoposto a “direttissima”, prevista nella mattinata odierna.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi