Ortona – Domani e sino a domenica le Gare Nazionali di Primo Soccorso della Croce Rossa Italiana Ortona (Ch) venerdì 28 – sabato 29 – domenica 30 settembre 2012

28 Settembre 2012 00:300 commentiViews: 7

Ortona – Domani e sino a domenica
le Gare Nazionali di Primo Soccorso della Croce Rossa Italiana

Ortona (Ch) venerdì 28 – sabato 29 – domenica 30 settembre 2012
Si è svolta stamattina nella Sala Consiliare del Comune di Ortona, la prevista Conferenza Stampa di presentazione delle Gare Nazionali di Primo Soccorso che la Croce Rossa Italiana terrà a Ortona da domani venerdì e sino a domenica 30.

Alla Conferenza sono intervenuti, in rappresentanza dell’Amministrazione comunale di Ortona, il Sindaco, Dott. Vincenzo d’Ottavio, l’Assessore alle Politiche Sociali Dott. Gianluca Coletti e l’Assessore alle Manifestazioni e Grandi Eventi Dott. Valentino Di Carlo.

La Croce Rossa era rappresentata dalla Prof.ssa Maria Teresa Letta, Commissario del Comitato Regionale Abruzzo, dalla Dott.ssa Marianna Lamonica, Commissario Regionale dei Volontari del Soccorso, dal Sig. Gabriele Perfetti, Commissario del Comitato Provinciale di Chieti e dal Dott. Fabio Ferrante, Commissario Provinciale Volontari del Soccorso di Chieti.

Sono state brevemente illustrate le finalità della Croce Rossa che, fin dalle sue origini, ascrive tra gli obiettivi che si prefigge quello di proteggere la vita e fornire supporto socio-sanitario alle persone più vulnerabili.

Affinché quest’obiettivo possa essere garantito, è necessario fornire al personale volontario che opera nel settore, gli strumenti necessari per accedere a un’idonea formazione che permetta loro l’acquisizione di tecniche scientifico-didattiche, che salvaguardino la propria vita e quella degli altri.

La più importante attività addestrativa è rappresentata dalla Gara Nazionale di Primo Soccorso che è organizzata ogni anno e che consiste nell’acquisizione e nell’applicazione delle tecniche di primo soccorso e rianimazione cardiopolmonare, le cui linee guida rientrano nelle strategie globali della Federazione Internazionale di Croce Rossa.

In questo contesto la Gara Nazionale è da considerarsi un importante momento di confronto tecnico- didattico tra le squadre, provenienti da tutte le regioni d’Italia, che si cimentano nelle più disparate stazioni di prova; inoltre, nello spirito di Croce Rossa, rappresenta un momento di aggregazione, divertimento e crescita per ciascun Volontario che vi partecipa sia esso componente la squadra, truccatore, simulatore, giudice, master, staff organizzatore o supporter. “Un momento che unisce i Volontari della nostra Associazione”.

La squadra vincitrice avrà l’onore di rappresentare l’Italia alla Gara Europea.

Si è poi passato a descrivere la competizione che consiste in vari scenari di soccorso, allestiti lungo un percorso gara che attraverserà Ortona, all’interno dei quali sono simulati incidenti delle più varie tipologie. Si va dall’infortunio sul lavoro alla rissa in piazza, dall’infortunio domestico all’incidente durante una gita fuori porta; inoltre sarà simulata una situazione di emergenza (calamità naturale/disastro) nella quale ciascuna squadra dovrà dimostrare le conoscenze di Protezione Civile, le tecniche di assistenza alla popolazione in caso di disastri/eventi calamitosi/maxi emergenza.

Completano l’evento le prove di BLS (rianimazione cardiopolmonare) e di Diritto Internazionale Umanitario, disciplina che ogni Volontario di Croce Rossa conosce e applica durante il suo servizio.

Per ogni ferito all’interno delle scene è presente un giudice che valuterà l’operato del soccorritore a seconda del suo approccio, delle manovre, dell’inventiva e del suo rapporto umano con l’infortunato.

Scopo delle Gare non è solo quello di stimolare nei Volontari il costante studio e miglioramento delle tecniche di soccorso, ma anche quello di coinvolgere la popolazione facendo conoscere cos’è la Croce Rossa, quali sono i suoi principi, qual è il suo operato.

Le Gare Nazionali richiamano ogni anno numerose squadre e centinaia di volontari da tutte le regioni d’Italia e il suo costante successo hanno fatto giungere questa competizione alla 19.a edizione.

Tenendo presente che le persone all’interno delle scene sono simulatori professionisti, abilmente truccati dal personale della Croce Rossa che riesce a riprodurre qualsiasi tipo di ferita, tutta la popolazione è invitata ad assistere alle simulazioni.

Il pubblico, infatti, potrà assistere alle singole scene nel corso delle quali i Volontari della Croce Rossa Italiana attuano tutte le necessarie misure da mettere in atto da subito quando si verificano incidenti e infortuni: in queste gare è presentato, infatti, il Primo Soccorso ovvero quella serie di manovre che possono essere eseguite anche da personale non professionista per evitare il peggioramento delle condizioni dell’infortunato.

Oltre 500 i Volontari previsti da tutta l’Italia che arriveranno sin dalla mattinata di domani, giovedì a Ortona e già nel primo pomeriggio vi sarà la prima Manifestazione ufficiale con inizio alle ore 18.00. E’ prevista, infatti, la Sfilata di apertura da Corso Vittorio al Castello. Sfileranno tutte le venti squadre e in testa i 173 volontari che le compongono.

Al termine della sfilata, alle ore 19.30, si terrà la Cerimonia di inaugurazione con il saluto di benvenuto e la presentazione delle squadre.

Alti i numeri dei Volontari della Croce Rossa che saranno a Ortona. Oltre 173 solo i componenti le squadre; ci saranno poi 92 tra truccatori e simulatori, 24 per le logistica, 10 per la organizzazione generale, 20 gli accompagnatori (uno per squadra) che avranno il compito di guidare le squadre sul territorio da una scena all’altra, 5 per le staffette per le comunicazioni tra le “scene”, 6 i volontari per la Segreteria e 4 per la “Sala radio” che dovrà gestire tutte le comunicazioni radio.

A questi poi si aggiungeranno i colleghi di Croce Rossa, familiari e i volontari della regione che interverranno per assistere all’evento.

Sabato dalle 09.00 alle 18.00 le Gare che si svolgeranno in tutto il territorio del comune: dal porto al centro storico. 20 le “scene” previste.

Grazie all’abilità dei Truccatori e dei Simulatori le “scene” che saranno svolte in città potrebbero apparire a un cittadino non a conoscenza delle Gare altamente realistiche.

L’Organizzazione invita tutti a non allarmarsi ed a non allertare eventuali soccorsi o forze di Polizia.

Al termine della Gara, rientro negli alloggi, e dalle ore 20.00 in poi la Cena di gala e la Cerimonia di premiazione delle squadre.

Il Commissario Regionale VVdS
(dott.ssa Marianna LAMONICA)

_______________________________________________________________

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi